Domande e risposte

Il Master/Corso di Alta Formazione si svolge in sede? +

No, il Master/Corso di Alta Formazione si svolge esclusivamente su piattaforma interattiva Zoom (con il docente presente in modalità sincrona, no lezioni pre-registrate!).

Come devo procedere per l’iscrizione? +

Per il Master è sufficiente compilare il modulo per l’iscrizione veloce online disponibile al link >> QUI

Per il Corso di Alta Formazione è sufficiente compilare il modulo per l’iscrizione veloce online disponibile al link >> QUI

Dopo aver ricevuto la scheda d’iscrizione, la segreteria vi contatterà per fornirvi indicazioni per procedere al pagamento tramite bonifico bancario

È prevista la frequenza obbligatoria? +

Il nostro staff raccomanda la partecipazione al 100% del Master/Corso di Alta Formazione poiché sono previste esercitazioni pratiche. È per questa ragione che diamo la possibilità di recuperare gratuitamente le lezioni perse nell’edizione successiva del Master/Corso di Alta Formazione.

Se non dovesse essere raggiunto il numero minimo la quota versata verrà rimborsata? +

Assolutamente sì. Se il Master/Corso di Alta Formazione non dovesse partire per qualsivoglia ragione imputabile a Form Actions, tutte le quote versate verranno restituite. Lo studente può esercitare il diritto di recesso entro 5 gg. dall’iscrizione ma in ogni caso verranno invece trattenute (se già versate) o richieste (se non ancora versate) euro 50 come penale e spese di Segreteria se è lo studente a rinunciare all’iscrizione.

Cosa significa C.T.U. e C.T.P.? +

Il C.T.U. (Consulente Tecnico d’Ufficio) è il consulente del Giudice, il C.T.P. (Consulente di Parte) è il consulente di una delle parti (interessate da una separazione o da altri procedimenti giudiziari) nominato dall’avvocato.

Al termine del nostro percorso sarà possibile iscriversi all’Albo dei “Consulenti Pedagogici in ambito Familiare, Giuridico e Scolastico” (per il Master) o all’Albo dei “Consulenti di Pedagogia Giuridica” (per il Corso di Alta Formazione) dell’AINSPED (Associazione Internazionale Pedagogisti Educatori).

NB: l’iscrizione all’Albo di una Associazione di categoria costituisce titolo preferenziale per l’accettazione alla domanda di iscrizione all’Albo dei C.T.U. del Tribunale.

Come si diventa C.T.P.? +

L’atto di “nomina” del C.T.P. avviene verbalizzando il nome del professionista suggerito dall’avvocato di parte in occasione della nomina del C.T.U. o comunque può essere incaricato fino al giorno di inizio delle operazioni peritali. Non è quindi richiesta nessuna qualifica formale o nessuna appartenenza ad un Albo per essere nominati C.T.P.

Quali sono le lauree pertinenti con il Master/Corso di Alta Formazione? +

Tutte le lauree in discipline pedagogiche vecchio e nuovo ordinamento, psicologia, giurisprudenza, servizi sociali, scienze umanistiche. Altre provenienze verranno valutate in un’ottica di senso.

Posso accedere al Master/Corso di Alta Formazione con una laurea triennale? +

Certamente, è possibile accedere al Master/Corso di Alta Formazione con una laurea triennale.

Per lauree di area NON pedagogica l’attestato di partecipazione non potrà però indicare la dicitura “educatore/pedagogista con specializzazione nella consulenza di pedagogia familiare, giuridica e scolastica”, poiché non in possesso dei requisiti della Legge 205/2017.

L'iscrizione al Master/Corso di Alta Formazione è compatibile con l’iscrizione all’Università o ad un altro Master universitario? +

Sì, il Master/Corso di Alta Formazione è compatibile con qualsiasi altro percorso di studio poiché Form Actions e Forma Mentis sono school business private.

Mi laureo dopo l’inizio del Master/Corso di Alta Formazione, posso iscrivermi ugualmente? +

È possibile iscriversi al Master/Corso di Alta Formazione se all’atto dell’iscrizione è già stata programmata la seduta di laurea entro la conclusione del Master/Corso di Alta Formazione stesso.

Quale profilo professionale si intende formare? Quali sono gli obiettivi formativi del Master/Corso di Alta Formazione? +

Il Master ha l’obiettivo di formare il consulente pedagogico in ambito giuridico, familiare e scolastico. È un professionista che sa sostenere i colloqui con i vari soggetti istituzionali attraverso tecniche di comunicazione efficace, gestire i conflitti (dei propri clienti e che lo riguardano come professionista), sa scrivere relazioni per l’Autorità giudiziaria e i Servizi territoriali, è in grado di affrontare in toto una Consulenza Tecnica di Parte conoscendo i principali strumenti di lavoro del C.T.U., sa muoversi come professionista che collabora con gli studi legali, i servizi territoriali, le scuole e le imprese del terzo settore. Il consulente pedagogico si muove sul mercato rivolgendosi ai privati esattamente come gli psicologi e gli avvocati e nell’ottica multidisciplinare.

Ad esempio, il consulente pedagogico che abbiamo in mente gestisce uno sportello di consulenza presso la scuola, rivolgendosi alle famiglie per consulenze che riguardano la scuola stessa e/o le problematiche familiari (gestione dei conflitti, accompagnamento alla separazione, mediazione familiare in senso lato).

Il Corso di Alta Formazione sulla “CTU e CTP pedagogica nell’ambito delle separazioni” ha l’obiettivo di formare specificatamente alla conduzione di una consulenza tecnica nei procedimenti civili di separazione coniugale, fornendo un modello per effettuare una valutazione, condurre il colloquio e scrivere la relazione da presentare al Giudice.

Dopo aver concluso il Master/Corso di Alta Formazione è possibile iscriversi all’Albo dei C.T.U. del Tribunale? +

Iscriversi all’Albo dei C.T.U. non è una partecipazione ad un concorso. Viene fatta domanda presso il Tribunale di propria competenza territoriale e una Commissione, partendo dalle regole che lo specifico Tribunale si è dato, valuta la domanda ed ammette l’interessato all’Albo dei C.T.U. Costituisce titolo preferenziale per l’accettazione della domanda l’appartenenza ad un Albo di un’Associazione di categoria professionale. Con i nostri percorsi si accedere direttamente all’Albo dell’AINSPED. L’iscrizione all’Albo AINSPED è gratuita per il primo anno, dopodiché si deciderà senza obblighi di diventare soci dell’AINSPED (40 euro annue) e permanere nell’Albo. Se in possesso dei requisiti della Legge 205/2017 si accederà all’Albo AINSPED come soci ordinari, se non in possesso di tali requisiti si accederà come soci sostenitori.

È possibile iscriversi all’Albo dei Consulenti Pedagogici a conclusione del Master/Corso di Alta Formazione? +

Ad oggi non esiste né un Ordine né un Albo dei pedagogisti statale, così come avviene per gli psicologi. La nostra partnership con l’associazione di categoria AINSPED (Associazione Internazionale Pedagogisti Educatori) permette tuttavia ai soci AINSPED che concludono il nostro percorso di iscriversi all’Albo dei Consulenti Pedagogici dell’AINSPED.

A tale Albo si accede in qualità di “Socio Sostenitore” (per chi non è in possesso dei requisiti della Legge 205/2017) o di “Socio Ordinario” per quanto concerne i Pedagogisti e gli Educatori.

NB: L’iscrizione all’Albo di una Associazione di categoria costituisce titolo preferenziale per l’accettazione alla domanda di iscrizione all’Albo dei C.T.U. del Tribunale

Come funziona il tirocinio e la tesi finale? +

L’esperienza di tirocinio vuole essere un’occasione concreta per i nostri allievi di intraprendere concretamente la professione del consulente pedagogico. L’allievo dovrà innanzitutto individuare una struttura (scuola, studio legale, medico o pediatrico) del proprio territorio ove proporsi per attivarsi come consulente pedagogico e seguire un primo caso. Abbiamo indicato 20 ore di tirocinio perché solitamente costituiscono il valore medio di chi ha svolto questa esperienza ma non è da escludere la possibilità di svolgere più ore, su volontà dell’allievo e nell’ottica di dare a questa esperienza il maggior valore possibile. Il nostro staff supporterà lo studente nell’individuazione dello spazio più adeguato ove svolgere questa esperienza professionale, a partire dai bisogni e dalle esigenze espresse dall’allievo. Nel costo del Master sono pertanto comprese 2 sedute di 40 minuti via Skype o altro strumento tecnologico concordato con il singolo allievo, al fine di supportare in ogni aspetto lo sviluppo dell’auto-imprenditorialità dei nostri allievi: il tirocinio deve essere quindi vissuto in quest’ottica e non come il mero soddisfacimento di un “obbligo” formativo. Ogni seduta aggiuntiva di questa supervisione, facoltativa e solo su richiesta dell’allievo, avrà il costo di euro 30 onnicomprensive. La relazione finale dovrà avere come oggetto la propria esperienza di tirocinio o, nel caso l’allievo non fosse nelle condizioni o non si sentisse per questa esperienza più pratica, potrà sviluppare un argomento di proprio interesse

È un Master/Corso di Alta Formazione accreditato al / riconosciuto dal MIUR? +

Dunque, vi è da premettere che consideriamo il nostro Master/Corso di Alta Formazione un laboratorio pratico per acquisire strumenti concreti di lavoro al fine di svolgere la libera professione del consulente pedagogico nei confronti dei privati, in quanto “professione non organizzata in Ordini o Collegi” (Legge 4 del 2013).

Avremmo potuto accreditare il Master/Corso di Alta Formazione al MIUR per l’utilizzo della “Carta Docente”, ma i costi dell’accreditamento avrebbero determinato un aumento dei costi proporzionale e alla fine il costo del Master/Corso di Alta Formazione sarebbe stato il medesimo (per il docente ma non per gli altri professionisti che non dispongono della Carta Docente).

Pensiamo quindi che l’accreditamento non costituisca di per sé una garanzia di qualità poiché è una procedura a cui possono accedere tutti soddisfacendo determinati requisiti formali richiesti. Il nostro approccio è quindi basato sulla sostanza e non sulle etichette: perché proporre un ennesimo percorso teorico e astratto quando invece ciò che conta è l’acquisizione di tecniche concrete?

La finalità dei nostri percorsi è quella di acquisire strumenti per la libera professione e non quella di inserire l’esperienza in un curriculum vitae da presentare ad un Ente (cooperativa, scuola etc.). In ogni caso, alcuni bandi di concorso (esempio: Giudici Onorari del Tribunale) attribuiscono punteggio alla propria formazione personale, all’interno della quale acquisisce pieno titolo il nostro Master/Corso di Alta Formazione.

È importante infine ricordare che non si troverà mai un annuncio sul giornale “cercasi consulente pedagogico” e quindi non vi sarà mai un Ente a cui proporre un curriculum vitae. L’unico interessato sarà il Cliente finale che ha solo bisogno di supporto basato su competenze concrete e non di “percorsi formativi accreditati”, i quali di per sé non danno nessun garanzia.

NB: il nostro Master/Corso di Alta Formazione non abilita al ruolo di “pedagogista”, per il quale è necessario soddisfare i requisiti della Legge 205/2017. Per chi soddisfa tali requisiti verrà rilasciato un attestato di partecipazione indicante la dicitura “educatore/pedagogista con specializzazione nella consulenza di pedagogia familiare, giuridica e scolastica” (per il Master) o con specializzazione nella “consulenza tecnica pedagogica nell’ambito delle separazioni” (per il Corso di Alta Formazione).

Perché il Master/Corso di Alta Formazione costa “così poco”? +

È una scelta strategica della nostra società di formazione. Non siamo tuttologi ma un gruppo di professionisti specializzati nella consulenza pedagogica e il costo del Master/Corso di Alta Formazione ha lo scopo di coprire perlopiù le nostre attività di docenza. Abbiamo fatto questa scelta organizzativa per rendere il Master/Corso di Alta Formazione accessibile a tutti, salvaguardando la qualità dell’offerta formativa.

Spesso i nostri studenti affermano di aver frequentato Master/Corso di Alta Formazione costosissimi che tuttavia non hanno fornito strumenti concreti di lavoro, lasciando la sensazione di essere ancora al “punto di partenza”.

Scrivi un commento